7.2.16

Baby Shower Party, cos'è e come si organizza

Cake topper "Hello World" per la torta di Style Me Pretty

Il Baby Shower è una festa di buon augurio che si organizza in onore della futura mamma e per il bebè in arrivo. É in assoluto il mio party preferito, soprattutto per la magica atmosfera di spensieratezza e di intimità che si viene a creare. Si tratta di una festa tutta al femminile e si organizza per festeggiare la nascita imminente del piccolo con tanti giochi divertenti, un delizioso buffet e una shower (letteralmente “doccia”, da qui il nome) di regali utili per la quasi neomamma.

Questa festa a tema baby fa parte della tradizione anglosassone, ma negli ultimi anni si sta diffondendo sempre di più anche da noi.

Di solito viene organizzato dalla futura mamma stessa o dalle sue amiche più care (a volte anche a sua insaputa!). 

Un tripudio di fiocchi per il Baby Shower di Kara's

Per le gestanti che mi seguono comincio con un piccolo grande consiglio: fatevi aiutare! L'organizzazione potrebbe sembrarvi abbastanza semplice all'inizio, bollandola come una piccola riunione al femminile… niente di più sbagliato! In realtà ci sono innumerevoli cose a cui pensare e arrivereste sicuramente a un punto in cui la cosa finirebbe per stressarvi. Meglio farsi dare una mano, quindi, perché ci sono davvero tante decisioni da prendere e le amiche, si sa, danno sempre buoni consigli! E poi col pancione del settimo mese vi assicuro che non sarebbe una passeggiata appendere i festoni e allestire tutto il giorno della festa. Coinvolgete senza indugi le amiche più care, perché proprio una parte importante del divertimento di questa festa sta proprio nella sua organizzazione, e diventerà ancora più memorabile se condivisa con le persone che vi stanno più a cuore nella vostra vita.


Negli ultimi anni stanno spuntando come funghi diverse agenzie specializzate nell'organizzare Baby Shower, ma volete mettere il piacere di condividere questo momento speciale con chi vi conosce così bene, piuttosto che fare un briefing iniziale con una party planner e poi trovarvi tutto già fatto? 

Scegliete senza indugi di fare tutto da voi, quindi, e che ognuna di voi tiri fuori le sue doti personali. Chi ama il DIY penserà alle decorazioni, chi è brava in cucina si occuperà del buffet, la più creativa penserà ai giochi e così via, tutte possono dare un loro contributo.

Via libera, dunque, a attivissime chat su WhatsApp per scambiarvi foto di campioni di tessuto per le tovaglie o indirizzi di siti su cui andare a spulciare per trovare qualche chicca originale per la mise en place.

Vintage table setting per 100 Layer Cake

Con questo post voglio fornirvi una guida che vi accompagnerà passo per passo nell'organizzazione di un Baby Shower Party, seguitela scrupolosamente e vi prometto che non avrete problemi!

1) SCEGLIETE LA LOCATION

La maggioranza dei baby party sono organizzati a casa della futura mamma, ma esistono diversi luoghi dove poter ambientare un Baby Shower; si può optare per un'accogliente sala da tè d'inverno, una villa con un profumato pergolato in primavera, un giardino, un terrazzo… insomma una qualsiasi location che possa ospitare eventi di questo tipo può fare al caso vostro. 

Se si sceglie di fare in casa il Baby Shower, come in tutte le cose ci sono pro e contro: sicuramente c'è un vantaggio di tipo economico e, non meno importante, anche quello di far sentire più a proprio agio la festeggiata. Il lato negativo è che poi sarà lei a trovarsi la casa a soqquadro e a dover sistemare tutto il caos del post-party… ma le amiche ci sono anche per questo giusto?

Allestimento all'aria aperta di di 100 Layer Cake Let

2) DECIDETE LA DATA 

Di solito per il Baby Shower si predilige una data tra il settimo o l'ottavo mese di gravidanza. Un giorno che sia debitamente lontano dal parto, ma nemmeno troppo presto, sia per non stancare troppo la futura mamma, ma anche per evitare i primi mesi di maternità che solitamente sono quelli più delicati. 

Personalmente amo molto le feste pomeridiane, soprattutto quelle organizzate la domenica. Non c'è niente di meglio di un intero pomeriggio di chiacchiere e risate con le amiche più care, senza dover guardare l’orologio.  

In ogni caso non esiste una regola precisa, potete organizzare la festa per l'ora di cena, optare per un brunch in tarda mattinata oppure dedicarvi un’intera serata. Nella scelta considerate sempre le esigenze delle vostre ospiti. Hanno figli? Quando potrebbero più facilmente liberarsi dagli impegni? 


Look boho chic perfettamente coordinato al tema della festa di Kara's

3) LISTA DEGLI INVITATI

Veniamo ora all'elenco dei partecipanti, che, come dicevo prima, deve essere rigorosamente al femminile (ma il futuro papà può contribuire ai preparativi ovviamente!).

Questa festa premaman è sicuramente un modo per stare tutte insieme e per far sentire alla futura mamma il proprio affetto in un momento così importante della sua vita. Tra le ospiti, quindi, non possono mancare: sorelle, mamme, zie, cognate, suocera, colleghe, amiche e tutte le persone a lei più care (non dimenticatevi di invitare le nuove amiche conosciute al corso pre parto, con le quali la futura mamma ha condiviso gioie e paure).

Negli ultimi anni il divieto assoluto di far partecipare uomini al Baby Shower sembra decaduto concedendo in alcuni casi la presenza del futuro padre o di coppie fra gli ospiti.

L'ultima tendenza è addirittura quella di organizzare un Baby Shower anche per il futuro papà, limitato ai soli maschietti! Un evento decisamente più semplice da organizzare: si accontenteranno della classica accoppiata pizza&birra, e non si accorgeranno se il nastro delle bomboniere è di un tono diverso rispetto a quello dei palloncini! Purtroppo non sarà meno faticoso per la futura mamma la gestione del dopo festa, perché state pur certe che le pulizie toccheranno a lei (pur se incinta di otto mesi!).

Stile newspaper per l'invito di Popsugar.
4) SPEDITE GLI INVITI 

Una volta scelta la location e precisati la data e l'orario avete tutto quello che vi serve per compilare gli inviti.

In commercio trovate tantissime card divertenti, ma potete anche realizzarle da sole. D’obbligo se siete delle amanti del DIY. Vi serviranno dei cartoncini colorati, una matita e una paio di forbici. Scegliete il soggetto che preferite (un pannolino, un biberon oppure un body per neonato) e disegnatelo sul cartoncino. Ritagliate la sagoma e decorate, magari con timbrini, glitter e pastelli colorati. Semplicissimo no? Ora vi serve solo qualcuno dotato di una buona calligrafia per scrivere nomi e indirizzi, così da poterli subito spedire o consegnare a mano. 

Siamo ormai nell'era digitale per cui, se avete poco tempo, sono ammessi anche inviti via mail, purché siano allegri, personalizzati e coloratissimi. É assolutamente vietato però creare un evento su Facebook per invitare le persone a partecipare al party (davvero troppo informale!). Il Baby Shower come ogni festa che si rispetti deve avere i suoi inviti!

Quando vanno spediti? Almeno un mese prima della festa, in modo tale che ogni invitata potrà organizzare la propria agenda per tempo.


Cosa scrivere sull'invito? Frasi come "Festeggiamo insieme la futura mamma" "Sei invitata al Baby Shower in onore di…" "Ti aspetto al Baby Shower per l'arrivo di…" vanno tutte benissimo. Poi basta aggiungere le informazioni essenziali come data, ora e luogo, e se c'è una lista regali è opportuno indicarla. Concludete con uno chicchissimo RSVP (l’acronimo di “Répondez, s'il vous plaît”) per assicurarvi che tutte le ospiti confermino la loro presenza entro una certa data (che va indicata).

Muffin mongolfiere di LRF la receta de la felicidad

5) LISTA DEI REGALI 

Perché la futura mamma riceva doni veramente utili a lei e al bambino (ed evitare l’imbarazzo di inutili doppioni!) è opportuno stilare una lista dei desideri. Un elenco in cui la festeggiata scriva tutto quello che le potrà essere utile per il nascituro. Dall’ultimo modello di passeggino da jogging super tecnologico ai pacchi di pannolini, di cui avrà bisogno in abbondanza. 

Scegliete prodotti che coprano varie fasce di prezzo e ricordatevi di inserire tante proposte con cifre più accessibili per i tanti conoscenti che magari vogliono fare solo un pensierino. Via libera anche a prodotti per il bagnetto, set di lavette, doudou e a tutto l’occorrente per il corredino del piccolo. In questa fase la precisione è molto importante. Più è dettagliata la lista, più semplice sarà per le invitate scegliere il regalo adatto e più felice sarà la futura mamma nel ricevere quello che desiderava. Per i pezzi più importanti (come il passeggino o il seggiolino) se possibile indicate marca e modello perché esistono davvero diversi tipi e categorie, per i pannolini specificate la misura e così via. 


Molti negozi aiutano molto in questi casi, perché offrono alla futura mamma la possibilità di fare una vera e propria lista regali. Il funzionamento di questo servizio è lo stesso delle liste nozze fatte per i matrimoni. Chi vuole partecipare si recherà al negozio selezionato (che dovrete indicare nell’invito, come vi ho precedentemente suggerito) e sceglierà a suo piacimento all’interno della gamma di prodotti indicati dalla futura mamma. Personalmente mi sento di consigliarvi caldamente questa opzione, infatti nei Baby Shower che ho organizzato finora mi sono sempre appoggiata a dei negozi che offrivano questo servizio e mi sono trovata benissimo ogni volta. Fate una veloce ricerca su internet o chiedete direttamente nei punti vendita vicino a casa vostra. 

Allestimento a tema mongolfiera di Invitations By Dawn

6) COLORE E TEMA DECORATIVO DELLA FESTA

É importante scegliete un colore che vi accompagnerà per tutta la festa: tutto, dall'invito alla bomboniera dovrebbe essere coordinato. La scelta può ricadere sul classico azzurro cielo per i maschietti e rosa confetto per le femminucce. Se non vi piacciono i colori tradizionali potete optare anche per il fucsia o il lilla per le bambine e il blu navy o l'azzurro Tiffany per i bambini. Vanno bene anche altri colori pastello come il giallino o il verdino, e se non conoscete ancora il sesso del nascituro il bianco si rivela sempre un’ottima scelta.

Di solito il tema che va per la maggiore per il Baby Shower è lo stile nursery, che comprende tutto quello che riguarda il neonato come biberon, pannolini, culle, sonagli, ciucci, spille da balia, cicogne, orsetti e chi più ne ha più ne metta!

La festa ovviamente può anche avere un tema diverso: se la mamma è una fashionista potete optare per un party più glamour con biscotti a forma di scarpe con tacco e torta a forma di borsetta, oppure un'altra idea potrebbe essere il filone del beauty, cioè potreste creare un angolo relax con tanto di zona manicure, con tisane rilassanti e bevande detox, e alla fine della giornata il cadeaux-ricordo potrebbe essere uno smalto o una scatola di tè ayurvedici. 

Si possono anche sviluppare temi più legati al mondo dei bimbi, allestendo il party con tema "C'era una volta", ispirandolo alla favola preferita della festeggiata, oppure ad un cartone animato, a un fumetto, a un dolce o a un luogo che amavano da piccole (il circo, il luna park, il negozio di caramelle,...)

Allestimento a tema mongolfiera di Invitations By Dawn

7) DECORAZIONI PER LA SALA

Di solito le sale prese in affitto sono abbastanza asettiche e anche se avete optato per una festa in casa sarà opportuno rallegrare l’ambiente: festoni e palloncini fanno sicuramente al caso vostro.

Ci sono molti tipi di ghirlande che possono essere adatte per i Baby Shower, per esempio le ghirlande di nappine. Vi avevo spiegato come realizzarle da sole in un precedente post (lo trovate qui). Anche i palloncini non devono assolutamente mancare, e con loro si possono creare degli archi o delle forme divertenti e molto decorative.

Un’idea carina e facile da realizzare può essere un festone formato da uno spago a cui con delle classiche mollette per i panni andranno appese body e tutine per il neonato. 

Festone realizzato appendendo il corredino del neonato di Zouch & Lamare

Anche un angolo Photo Booth è una bella idea che crea subito aggregazione: basta un fondale di carta bianca appeso a una parete e tutte le invitate si scatteranno delle foto (da sole o in gruppo) con dei props divertenti (biberon, sonagli, bavaglini, ciucci, cappellini e fiocchi) e potranno poi lasciare con dei pennarelli un dedica ricordo sul wall.


Inoltre serviranno almeno 2 tavoli: uno per il buffet e uno per i regali.


Photo booth props stile nursery di Kiriwaffles

8) CREATE UN ANGOLO AD HOC PER L’APERTURA DEI REGALI 

Basteranno un tavolo (così la mamma non dovrà abbassarsi ogni volta per raccogliere e aprire i regali) e una comoda sedia, il tutto addobbato con dei palloncini o con raffinati fiocchi di tessuto.

Arrivando alla festa tutte le invitate depositeranno i loro regali sul tavolo e, a un certo punto del party, ci sarà il momento dedicato all'apertura dei doni.

Se le partecipanti sono tante (e di conseguenza anche i regali) sarà utile fare una lista per non dimenticarsi chi ha regalato che cosa e poter fare i debiti ringraziamenti.


Il tavolo dei regali di Kolorowe Inspiracje Slubne

9) DECORAZIONI PER LA TAVOLA 

Per organizzare il vostro buffet vi serviranno: piatti, tovaglie, posate, bicchieri, cannucce e tovaglioli. In commercio ce ne sono di tutti i colori anche con delicate fantasie a pois o vichy, davvero perfette per l'occasione. 

Al centro della tavola non può mancare la diaper cake (ovvero la torta di pannolini), del tutto simile ai dolci nuziali a più piani, ma interamente realizzata con pannolini e piccoli doni che andranno ad aggiungersi al corredino del neonato. Vi avevo già ampiamente parlato in passato delle torte di pannolini. Per chi volesse approfondire trovate il post qui.

Un'altra decorazione molto scenografica sono i cupcake realizzati coi capi del corredino: bavaglini, body, calzini, tutine, lavette e cappellini. Se volete realizzarli da sole a casa andate a rivedere il tutorial che avevo pubblicato in passato (lo trovate qui).

Per abbellire ancora di più la tavola non dimenticate di disporre tante alzatine con dei fragranti muffin al cioccolato, campane di vetro per servire golosi cioccolatini di tutti i gusti, barattoli di vetro con all’interno delle candeline a LED e tutto quello che può rendere una tavola shabby e raffinata.

Potete trovare tanti consigli per realizzare una buffet di dolci perfetto nella mini guida di Dalani che trovate a questo link.

Tanti consigli per realizzare una buffet di dolci perfetto nello speciale di Dalani 


10) IL BUFFET

Per il rinfresco potete appoggiarvi a un catering oppure fare tutto da sole. Io di solito delego le pietanze più complesse come la torta e i dolcetti a pasticceri esperti e lascio per me la cura dell'allestimento.

Se però siete coraggiose (e avete più manualità di me) nulla vi vieta di cimentarvi nel cake design: in rete trovate infinite idee e tantissimi tutorial che vi guideranno passo per passo.

Regina incontrastata sul tavolo del buffet (accanto alla torta di pannolini) sarà la vera torta glassata con il motivo decorativo della festa e, possibilmente, a più piani come quelle made in USA.

Prevedete anche tanti vasi di vetro porta confetti e caramelle, vassoi con mini cake, dolcetti monodose e biscottini glassati a forma di biberon, ciucci, passeggini o altri soggetti in stile nursery (o del tema che avete scelto per il vostro party).


Biscotti decorati in pasta di zucchero trovate la ricetta su Ginger & Tomato
Nel vostro buffet di dolci non possono mancare anche i cake-pop, quelle deliziose palline di torta che si tengono in mano come dei lecca lecca e vengono immerse nel cioccolato fuso e coperte con granella di nocciole, scagliette di cocco, Smarties o codette colorate. Io di solito non resisto e devo assolutamente assaggiarli tutti! 


Cake pops a forma di sonaglio trovate la ricetta su The Cake Blog by Cakegirls

Un’altra idea super chic è sicuramente la piramide di macarons, talmente bella che è quasi un dispiacere mangiarla. 


Piramide di macarons firmata Ladurée 
Il rinfresco del Baby Shower prevede tanti dolci, ma ricordatevi di proporre anche qualcosa di salato: in questo caso il menu classico prevede mini quiche, piccoli croissant farciti, finger food di ogni tipo, mini sandwich, pop corn e mini pretzel. 
Tutto in versione petit e modonodose, così tutte potranno assaggiare in maniera più agevole queste prelibatezze e soddisfare più voglie.

Per le bevande vanno benissimo miscele di tè e tisane di tutti i tipi (non dimenticate quelle deteinate), succhi di frutta fresca e i famosi moncktails (cooktail analcolici). Ovviamente si possono sempre aggiungere delle bollicine per un brindisi a tutti gli effetti!

Palloncini con nappine in carta velina di Weddingomania
11) I GIOCHI

Il pomeriggio non sarà esclusivamente dedicato a convenevoli, chiacchiere e ad aprire i regali, ma ci saranno anche dei momenti di gioco per divertirsi tutte insieme.

Un altro elemento da programmare per il Baby Shower, quindi, è la “lista dei giochi” di gruppo. I più classici sono quello di indovinare la circonferenza del pancia della futura mamma, la gara a chi cambia più velocemente il pannolino a un bambolotto e quello di indovinare, bendate, i vari gusti di omogeneizzati. Un altro gioco molto divertente, ma che prevede una preparazione tempestiva, è quello di creare una bacheca con appese foto delle amiche (ma anche di personaggi famosi) da piccole, vince chi ne indovina di più e si avvicina di più a indovinare le età.

Sono talmente tanti i giochi per il Baby Shower che ho deciso di fare un post a parte che pubblicherò presto (per cui continuate a seguirmi!).


Non dimenticatevi di prevedere dei piccoli premi per i vincitori dei singoli giochi. I miei preferiti: miscele particolari di tè, candele profumate o scrub per il corpo.

Scritta baby gonfiabile di Kara's Party Ideas
12) CADEAUX-RICORDO 

Al momento dei saluti la futura mamma consegnerà alle partecipanti un piccolo cadeaux-ricordo in segno di gratitudine.

Il concetto è quello della classica bomboniera, vale a dire un oggettino che possa rimanere come ricordo della giornata passata insieme. Potete anche sbizzarrirvi scegliendo cose più particolari, soprattutto se avete optato per un tema originale per il vostro Baby Shower.


Alcuni dei miei favors preferiti sono: kit con dentro dei prodotti da bagno "coccola", piccoli bouquet di fiori in scatola (gli stessi con cui magari avete decorato la tavola) o delle seed bomb (letteralmente bombe di semi) cioè dei sacchettini con dentro della semenza, argilla e compost da lanciare e far fiorire in un angolo del vostro giardino, in un’aiuola o in una vaso.

Il momento dell'apertura dei regali di Diana Elisabeth

13) IL LOOK 

Aggiungo un ultimo punto alla mia lista perché conosco noi donne e so già che arriverà un punto nell'organizzazione in cui molte di voi si chiederanno: "Come ci si veste per un Baby Shower?".

Nella maniera più sobria possibile, mi raccomando! Optate per i toni neutri, non mettete niente di eccessivamente sexy o appariscente, evitate tacchi e scarpe scomode. Come per i matrimoni in cui non bisogna oscurare la sposa, anche nei baby party non bisogna offuscare la bellezza della futura mamma, che deve essere sempre in assoluto la protagonista. Un abitino bon ton come un classico tubino e un trucco naturale andranno benissimo.

Se invece siete voi le fortunate festeggiate, dovrete essere il più possibile raggianti. Scegliete un abito lungo con uno spacco, tessuti morbidi che scivolano sul corpo, tinte vivaci: voi potete decisamente osare.

Sono sicura che se seguirete questi miei piccoli consigli l'organizzazione della vostra prima festa di benvenuto al bebè sarà divertente e facilissima! E preparatevi perché chi lo sa? Magari il prossimo anno sarà proprio il vostro di Baby Shower che dovrete organizzare!

Non mi resta che augurare buon Baby Shower a tutte! Ovviamente fatemi sapere come andrà, sono già curiosa!

thanks for reading



SalvaSalva

34 commenti:

  1. Se solo avessi letto prima questi utilissimi suggerimenti! Ci sono tutte le indicazioni utili per un Baby Shower da sogno!

    RispondiElimina
  2. Credo che il Baby Shower sia un must negli States, è bello che stia prendendo piede anche da noi. La tua guida è dettagliata e chiara :-)

    RispondiElimina
  3. wow che post super dettagliato :D in effetti non ci si pensa ma organizzare un evento come questo richiede un'organizzazione millimetrica e tanto tanto impegno :D trovo che sia una tradizione dolcissima, da copiare sicuramente alle inglesi hehehehe perfette le idee proposte per la location. In effetti la propria casa rischia di diventare un campo di battaglia...e a meno che nella lista regali non ci sia un'impresa di pulizie, meglio dislocare hehehehe

    RispondiElimina
  4. E' un evento magnifico ed è giusto festeggiarlo nel migliore dei modi. Ma una quasi neomamma avrà tutte queste energie per affrontare tutto questo?!

    RispondiElimina
  5. Che belle queste feste,riempiono il cuore di gioia. Brava Ombretta, un post dettagliato al massimo.

    RispondiElimina
  6. ecco quelle scene dei film che si vedevanooo *___* è una vera e propia usanza allora! mi paice molto anche se bisogna spenderci tempo..e nn solo

    RispondiElimina
  7. Mi piace questa guida *_*
    Io ho già avuto un bimbo e mi sarebbe piaciuto fare una cosa così.. ma lo farò leggere ad alcune amiche in dolce attesa! Fantastico!

    RispondiElimina
  8. Quante idee carine *_* anche io vorrò fare un party di questo genere!!!!
    I muffin a mongolfiera sono stupendi <3

    RispondiElimina
  9. ottimi consigli per un baby shower party perfetto...prenderò spunto, ne devo organizzare uno per un'amica!!

    RispondiElimina
  10. Che guida interessante,tanti spunti x organizzare al meglio il lieto evento,grazie mille !!!

    RispondiElimina
  11. Una vera guida all'organizzazione dell'evento.
    Molto dettagliata e ricca di spunti.
    Articolo interessante e ben scritto come sempre.

    RispondiElimina
  12. Credevo che queste feste si usavano solo nel film!!! invece solo ora mi rendo conto che è una vera e propria usanza!!! be! non si finisce mai di imparare!!!
    Sei stata molto brava nelle descrizioni ... ciao e buona giornata.

    RispondiElimina
  13. Wow, se mai aspetterò un figlio, sicuramente voglio organizzare una festa come questa! È fantastica, non credevo che anche in Italia ci fossero cose del genere!

    RispondiElimina
  14. HO visto in tv queste feste,anche a me sarebbe piaciuto darne una mentre spettavo la mia piccola,sono molto emozionanti.

    RispondiElimina
  15. quante belle idee....io ho già due bimbi e nessuno mai ha pensato di organizzarmene una, al prossimo la pretendo...adoro le cose colorate e adoro le feste

    RispondiElimina
  16. Mamma mia che meraviglia! Sono ancora troppo piccola per pensarci, ma sono una grande sognatrice, penso sempre al mio futuro e questo post non mi va vedere l'ora di avere un bimbo. CIdee meravigliose! Nel frattempo le consiglio a mia cugina che aspetta :3

    RispondiElimina
  17. Interessantissimo il tuo articolo, adoro queste feste!! Grazie mille cara.. :-D

    RispondiElimina
  18. Bellissima questa guida.... fa veramente sognare e fantasticare ad occhi aperti. Complimenti!

    RispondiElimina
  19. bellissimo tutto curato nei minimi dettagli prenderò spunto x una futura festa che dovrò organizzare

    RispondiElimina
  20. Che bello il tuo post scritto bene ed infinitamente dettagliato, ricco di consigli utili e validi.

    RispondiElimina
  21. Davvero un ottima guida per chi non ha molta fantasia e poi cose bellissime !!! Grazie x l'articolo.

    RispondiElimina
  22. Avevo visto queste feste in molti film americani... grazie per i tuoi consigli!
    Ciao
    Laura

    RispondiElimina
  23. non avevo mai visto un post così bello e ricco di colori, sei stata bravissima e dettagliata, molto fantasiosa, sembra tutto un sogno, complimenti davvero!!!!

    RispondiElimina
  24. Complimenti per il tuo post dettagliato ben organizzato e corredato di carinissime foto!!Io proprio non conoscevo questa tradizione anglosassone...forse più made in USA!!Un bacione

    RispondiElimina
  25. Che bel post... Non hai tralasciato nulla... Fantastica :-)
    Utilissimo quando si organizzerà Baby Shower Party :-)
    Baci.

    Mel

    RispondiElimina
  26. Ciao!!
    Un bel post senza dubbio!!
    Secondo me lo shower party può essere visto come un fac simile del battesimo... cosa che invece gli americani non hanno (non la maggior parte almeno)... nel nostro caso il bambino è già nato, ma festa, addobbi, e soprattutto regali sono allestiti più o meno alla stessa maniera :)

    RispondiElimina
  27. Si sapevo di questa festa di origine anglosassone ed infatti io due anni fa ho fatto una grossa torta di pannolini che è piaciuta molto e recentemente ho creato due bouquet di pannolini per due neo mammine che però hanno rinunciato alla festa in quanto impegnatissime con dei lavori in proprio e con amiche poco creative ed altrettanto impegnate. Il tuo post è bellissimo ed utilissimo.

    RispondiElimina
  28. adoro queste feste, il tuo post è ricchissimo di consigli e dettagli importanti. grazie cara, un abbraccio lory

    RispondiElimina
  29. Una vera e propria miniera di informazioni!!! Sei stata chiara e completa. Grazie.

    RispondiElimina
  30. che bell'articolo, pieno di consigli interessanti...festa molto americana, mi ricorda una puntata di un telefilm che adoravo, "una mamma per amica"....grazie

    Lorella

    RispondiElimina
  31. Bello e interessante. Comunque qui in USA non lo organizza praticamente mai la mamma, proprio perché non si debba stancare o preoccupare di nulla. Spesso ne viene organizzato anche più di uno che so fra colleghe, amiche di infanzia...

    Quello che comunque va per la maggiore oltre al baby shower é una festa (a cui possono partecipare anche gli uomini) per rivelare il sesso del bambino, dove di solito nel momento clou con effetto sorpresa si svela qlc di rosa o azzurro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina, posso chiederti come si chiama la festa in cui si svela il sesso del nascituro? Vorrei fare delle ricerche. Grazie mille

      Elimina
  32. deliziosissimo post davvero...spieghi in modo perfetto il baby shower..potrebbe venirmi utile...
    baci
    daniela

    RispondiElimina